Ultim'ora alimentare

​INDIA: nutrizionale FOP

LE AZIENDE ALIMENTARI RICHIEDONO A FSSAI DI ESCLUDERE ALCUNI PRODOTTI DALL’OBBLIGO DI MODIFICA PREVISTO DALLA REGOLAMENTAZIONE SULL’ETICHETTATURA DEL FRONT-OF-PACK
Le aziende alimentari produttrici di alimenti preconfezionati hanno richiesto alla Food Safety and Standards Authority of India (FSSAI) di mantenere alcuni prodotti come succhi, biscotti, dolci, tra gli altri, fuori dalle normative sull'etichettatura sul lato anteriore della confezione che insistono su visualizzazione di informazioni nutrizionali dettagliate citando in modo evidente "questioni pratiche".


​POLONIA - IL GRUPPO EUROCASH ACQUISTA 100 NEGOZI DELLA CATENA ARHELAN


Eurocash,  una delle più grandi catene commerciali del settore agroalimentare in Polonia, ha concluso un accordo in base al quale acquisirà il 49% (e in definitiva il 50%) delle azioni di Arhelan, che gestisce oltre 100 negozi al dettaglio nella Polonia nord-orientale. La transazione è soggetta all'adempimento di una serie di condizioni, in particolare all'ottenimento da parte di Eurocash dell'approvazione del Presidente dell'Ufficio per la Concorrenza e la Tutela dei Consumatori per assumere il controllo di Arhelan.


SONDAGGIO SPESA MEDIA DELLE FAMIGLIE GIAPPONESI RELATIVA AL 2020


In base al “Family Income and Expenditure Survey” per l’anno 2020, il sondaggio relativo ai consumi dei nuclei familiari costituiti da due o più membri pubblicata il 5 febbraio 2021 dal Ministero degli Affari Interni e delle Comunicazioni, la spesa media mensile dei consumi per famiglia è stata pari a 277.926 yen (2.150 euro circa), in calo del 5,3% in termini reali rispetto all'anno precedente.


USA: Gli alimenti privi di allergeni rappresentano una categoria in crescita nell'industria alimentare.


Gli alimenti privi di allergeni rappresentano una categoria in crescita nell'industria alimentare. Circa 85 milioni di consumatori americani evitano prodotti con uno dei nove principali allergeni alimentari perché hanno un'allergia alimentare o qualcuno nella loro famiglia lo fa, secondo Lisa Gable, CEO di Food Allergy Research & Education.


CONVERSIONE ALL'AGRICOLTURA BIO IN GERMANIA

SUPERFICIE COLTIVATA SALE AL 9,6%
La tendenza alla conversione all'agricoltura biologica in Germania continua. Nel 2020, poco meno di 26.400 aziende hanno operato secondo le regole dell'agricoltura biologica, cioè il 10% delle aziende in totale. Il numero di aziende biologiche è aumentato di circa 9.900 unità (+60%) rispetto al 2010.


FRANCIA: EFFETTI DELLA PANDEMIA SUL SETTORE AGROALIMENTARE


La Francia è uno dei paesi europei più colpiti dalla pandemia di Covid-19, ed è stato il primo ad annunciare un secondo lockdown a fine ottobre 2020. Infatti, la ripresa della circolazione del virus ad ottobre ha costretto il governo francese ha prendere delle misure economiche più drastiche (chiusura di bar e ristoranti, palestre, teatri, cinema…) dichiarando un confinamento fino al primo dicembre.


REPUBBLICA CECA - PERCENTUALE OBBLIGATORIA DI ALIMENTI MADE IN CZECHIA

per strutture di vendita superiori a 400 mq
I negozi che occupano più di 400 metri quadrati saranno tenuti a vendere il minimo obbligatorio di prodotti di produzione ceca, afferma la nuova proposta alla legge sugli alimenti che è stata approvata oggi dalla Camera dei deputati. Otto paesi dell'Unione Europea hanno già criticato la proposta perché discriminatoria nei confronti dei prodotti esteri.    La proposta si applicherà ai prodotti che possono essere prodotti nella Repubblica Ceca.


LE ULTIME DALLA FOODTECH MADE IN SWEDEN

Il nuovo cibo tecnologico svedese è fatto con lupini, piselli e pomodori.
Aziende come Oatly e Beyond Meat hanno giá attirato l´attenzione su di sé negli ultimi anni.  Si tratta di aziende la cui ricerca di nuovi prodotti segna il passo nel settore della tecnologia alimentare.   È una nuova bevanda il prodotto in uscita sul mercato svedese in seguito al lancio negli USA. Si tratta di una nuova bevanda sviluppata per bilanciare lo zucchero nel sangue e ridurre il rischio della voglia di dolci a fine pasto.


​IN CRESCITA LA VENDITA DI CAFFE' IN POLONIA


ROMA, 4 NOV Secondo i dati diffusi dalla società' di ricerca Gfk nella prima metà' del 2020 la spesa delle famiglie polacche per il caffe' e' aumentata del 7,1% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno, per una spesa complessiva valutata a 1,5 miliardi di zloty (circa 400 milioni di Euro). Il segmento che ha tratto maggiori vantaggi da questa dinamica e' quello del caffè' in grani   (+28,4%), seguito dal segmento capsule (+ 7,4%) e dal caffè' macinato (+4%).


"BROTHERS COMMERCE" INVESTE 6 MLN DI EURO A STARA ZAGORA

Continua la crescita del distributore bulgaro


Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.