1 di 1935

LE IMPORTAZIONI DI BEVANDE A BASE VEGETALE IN AUMENTO DEL 46% NEL 2020

 
Il mercato delle bevande vegetali vegane o delle alternative al latte sta crescendo rapidamente. Chiunque beva un caffè o mangi muesli a colazione può ora scegliere tra una vasta gamma di offerte a base di soia, avena, mandorle o riso. Secondo l'Ufficio federale di statistica (Destatis), ad esempio, nel 2020 sono stati importati in Germania 206,0 milioni di litri di bevande a base vegetale per un valore di circa 134,0 milioni di euro, un buon 46% in più rispetto all'anno precedente (141,3 milioni di litri). Rispetto al 2017, quando i dati sono stati registrati per la prima volta, le importazioni sono più che raddoppiate (+130%). All'epoca, il volume delle importazioni di bevande a base vegetale era ancora di 89,5 milioni di litri. Anche se le alternative vegetali al latte sono molto in voga, la produzione interna di latte alimentare di origine animale è circa 40 volte superiore: nel 2020, 8,2 miliardi di litri di latte alimentare sono stati prodotti per la vendita, con altri 7,2 miliardi di litri di latte destinati alla trasformazione. Circa tre quarti (73%) del latte bevuto era latte intero e un buon quarto (27%) era latte a basso contenuto di grassi. I dati di produzione mostrano una tendenza verso il latte a basso contenuto di grassi: nel 2017, la quota di latte a basso contenuto di grassi nella produzione di latte per la vendita era ancora del 21% e quella del latte intero del 79%.

da ICE BERLINO - Fonte notizia: Destatis
 
 
Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.