Ultim'ora alimentare

Export vino italiano: +14% nei primi 8 mesi del 2011

Confermato il trend positivo del 2010
Il vino italiano non sente la crisi, almeno nel mondo: nei primi otto mesi dell'anno le esportazioni sono cresciute del 14,4% a 1,54 miliardi di litri rispetto allo stesso periodo del 2010 e del 13,6% in valore a 2,7 miliardi di euro. Lo affermano dati emersi a Milano durante la presentazione da parte di VeronaFiere con Vinitaly di 'Opera Wine', un nuovo progetto nato per offrire agli operatori internazionali la possibilita' di conoscere i vini italiani direttamente nel territorio d'origine.


Bruxelles: nuovi fondi per il settore dell'ortofrutta

Accordo sul budget comunitario per il 2012 e via libera della Commissione a 14 programmi di 11 Stati membri per promuovere frutta fresca e verdura: 34,1 milioni di euro per tre anni
Accordo sul budget comunitario per l’anno 2012: grazie all’intesa tra il Consiglio Ue, che rappresenta i 27 governi nazionali, e il Parlamento europeo, Bruxelles si è impegnata per 147,2 miliardi di euro, di cui 129,1 rappresentano le spese effettive che saranno liquidate nel corso del prossimo anno.


Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione il nuovo Regolemento sull'etichettatura

Atteso da anni, il nuovo Regolamento rappresenterà un punto di riferimento legislativo per aziende e operatori del settore alimentare
Martedì 22 novembre è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’unione Europea il nuovo Regolamento comunitario 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni ai consumatori sugli alimenti. Il Regolamento contribuisce a uniformare le legislazioni dei singoli paesi. Il presente Regolamento, infatti, interviene in maniera sistemica nella complessa materia dell’etichettatura degli alimenti, garantendo ai consumatori il diritto ad essere bene informati sui prodotti che acquistano e alle aziende di conoscere regole certe per operare sui mercati.


Pubblicati dall'ISTAT i dati sul commercio estero

A ottobre 2011 si rileva una diminuzione congiunturale delle esportazioni (-5,1%), mentre le importazioni registrano un lieve incremento (+0,2%).
L'Istat ha pubblicato la stima preliminare sull'export riferito a ottobre 2011. Per le esportazione si rileva una dimnuzione rispetto al mese precedente del 5,1%, mentre le importazioni segnano un +0,2%. Se l'analisi si allarga al trimestre, la situazione congiunturale segna, rispetto al mese precedente un incremento dell'1,5% per le esportazioni  e una flessione delle importazioni.


Pubblicato nuovo regolamento sugli additivi

La Commissione Europea ha adottato due regolamenti che disciplinano l'utilizzo di additivi all'interno degli alimenti.
La Commissione Europea ha adottato due nuove regolamenti che introducono elementi di chiarezza e certezza all'interno del campo degli additivi alimentari. All'interno dei regolamenti vi sono due elenchi: il primo riguarda gli additivi negli alimenti, il secondo gli additivi all'interno degli ingredienti di alimenti.


Online il nuovo portale per l'export italiano

La piattaforma metterà in contatto le imprese italine e gli acquirenti internazionali
Da pochissimi giorni è attivo il sito "Made in Italy" a cui le aziende possono iscriversi per mettersi in vetrina sulla scena internazionale, L'inizizativa è frutto di un progetto che ha visto la collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, di Reteitalia internazionale e di Poste Italiane e ha l'obiettivo di favorire gli scambi commerciali internazionali soprattutto in riferimento alle picole e medie imprese che faticano a operare sui grandi mercati.


Dati contrastanti dal settore agroalimentare

Pubblicati i dati Ismea sulla produzione e sull'export del settore agricolo
Produzione in frenata per diversi comparti agricoli e consumi ancora al palo. Tirano al contrario le esportazioni, mentre i prezzi all'origine si attestano su livelli mediamente più elevati rispetto a un anno fa. È un andamento a due velocità quello che emerge dall'ultimo numero di "Tendenze", il trimestrale di analisi e previsioni sull'agroalimentare, di cui Ismea fornisce, oltre a un quadro di sintesi, una serie di report dedicati alla diverse filiere.


A settembre in flessione i costi agricoli

I dati Ismea rilevano una flessione rispetto ad agosto. Rispetto a settembre 2010 la crescita è del 3,6%.
Settembre segna una flessione dei costi a carico delle aziende agricole italiane. Lo rileva l'Ismea sulla base dell'indice dei mezzi correnti di produzione in agricoltura che si è attestato a 134,8 (base 2000=100), facendo segnare una contrazione dello 0,3% su agosto. Rispetto ai livelli di costo del settembre 2010 emerge ancora una tendenza alla crescita, anche se il divario si riduce a un più 3,6%, consolidando la decelerazione della dinamica tendenziale già rilevata nei mesi estivi.


In flessione i consumi al dettaglio in Europa

Eurostat pubblica i dati relativi al mese di settembre 2011
Nell’Eurozona le vendite al dettaglio frenano dell0,7%, mentre nell’area Euro27 dello 0,3 rispetto al mese precedente. Rispetto al settembre 2010 la flessione è dell’1,5% per EA17, e dello 0,8 per EA27.   I dati del singolo settore food sono leggermente migliori: le flessione annuale relativa al mese di settembre è dello 0,5%.


Prezzi alimentaria ottobre: in flessione l'indice FAO

Pubblicato dalla FAO il Food Price Index di ottobre
Dopo aver registrato un picco a inizio anno di 238 punti, l’indice è sceso a 216 nel mese di ottobre, il dato più basso da 11 mesi. In ogni caso i prezzi rimangono più alti rispetto all’anno scorso. La flessione è stata innescata dalla brusca diminuzione dei prezzi internazionali dei cereali, degli oli, dello zucchero e dei prodotti latteo-caseari.


Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.