Comunicati Stampa

CIBO, SERVONO RISORSE E PIU' ATTENZIONE NEI CONFRONTI DELLE PMI ALIMENTARI


«Che la nascita di un assessorato al Cibo sia un passo in avanti lo speriamo. A Fabio Rolfi chiediamo maggiori risorse e più attenzione alle piccole e media imprese della trasformazione alimentare, che fanno il Made in Italy nel mondo». Intervistato da Renato Andreolassi durante la trasmissione Punti di Vista in onda su TeleTutto, il presidente nazionale di UnionAlimentari, Antonio Casalini, (2600 le imprese associate, un centinaio quelle bresciane) ha lanciato un appello alla politica per chiedere maggiore sostegno alle migliaia di Pmi lombarde che quotidianamente producono «il cibo che consumiamo».


CIBI PRONTI E TRASFORMATI FANNO L'EXPORT ITALIANO

Casalini: «Il made in Italy è dato dalla qualità delle imprese di trasformazione alimentare»
Ci sono cioccolato, tè, caffè, spezie e soprattutto piatti pronti tra i prodotti del Made in Italy più esportati nel mondo e che hanno registrato una crescita importante nel 2017, +8,6%. Non mancano pane e prodotti di pasticceria (+10,8%), lattiero-caseari (+10,4%) e prodotti per l’alimentazione degli animali (+9,3%).


ORIGINE IN ETICHETTA: IL GOVERNO REITERA L'OBBLIGO

Casalini: «Troppa confusione. L'industria alimentare ha bisogno di regolamenti certi».
Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in qualità di Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, ha firmato ieri, insieme al Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, il decreto con il quale si assicura l’applicabilità fino al 31 marzo 2020 dei decreti ministeriali che hanno introdotto l’obbligo di indicazione dell’origine della materia prima sull’etichetta del latte, della pasta, del riso e del pomodoro.


Packaging, Unionalimentari per la sostenibilità ambientale

Casalini: «Verso una nuova cultura degli imballaggi»
UnionAlimentari e Confapi per la sostenibilità ambientale. Guarda in questa direzione il convegno che si è svolto giovedì a Piacenza intitolato “Il packaging oltre il packaging: imballaggi, economia e società”, tavola rotonda, organizzata da Confapi Piacenza che ha coinvolto, oltre ad alcune aziende del settore, anche le scuole.


UE, APPROVATO TESTO SULLA RELAZIONE CONCORRENZA
RESPINTA LA PROPOSTA DI VIETARE INDICAZIONI DI INGREDIENTI NEGLI ALIMENTI

Casalini: «Vince il buonsenso e la trasparenza per i consumatori»
Il Parlamento Europeo in seduta plenaria ha respinto l’emendamento al testo della “Relazione annuale sulla politica di concorrenza”, proposto dal deputato italiano Fulvio Martusciello. Il testo della relazione, con piccole correzioni, è stato approvato e racchiude interessanti spunti di cui la Commissione dovrà tener conto per migliorare la competitività all’interno del mercato Europeo.


2018 ANNO DEL CIBO ITALIANO

Casalini: «Iniziativa lodevole. Purtroppo il governo dimentica l'industria di trasformazione alimentare»
«La lodevole iniziativa di intitolare il 2018 “anno del cibo Italiano” ci lascia, è proprio il caso di dirlo, con l’amaro in bocca. Se da un lato è ben comprensibile l’approccio legato al turismo enogastronomico, dall’altro il fatto che nel testo non si faccia mai menzione dell’industria di trasformazione alimentare e del suo ruolo fondamentale per garantire costanza e qualità dello stesso cibo che ci prefiggiamo di promuovere, lascia stupiti».


L’ITALIA, che non c’è!

Iniziativa per contrastare il falso made in Italy
 UnionAlimentari – Unione nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare - lancia un’iniziativa per stimolare le autorità di controllo al contrasto dell’Italian Sounding.  L’idea è di raccogliere le segnalazioni da parte di tutti i cittadini su pratiche sleali di comunicazione. Quindi, chiunque, che per qualsiasi ragione si trova in viaggio o a vivere per qualche tempo in paesi esteri, può notare in commercio prodotti alimentari che richiamano l’italianità, ovvero che riportano indicazioni in parola, immagini o grafica che vi alludono, mentre non vi è poi alcun reale legame con il nostro paese.


UnionAlimentari celebra i 25 anni discutendo di «Opportunità e criticità per le PMI alimentari italiane»

Il convegno questa mattina nella sede di Apindustria
Si è tenuto questa mattina nella sede di Apindustria a Brescia il convegno sul tema «Opportunità e criticità per le PMI alimentari italiane», organizzato da UnionAlimentari-Confapi, Unione Nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare, in occasione del 25° anniversario dell’atto costitutivo. Un’occasione di confronto sulle sfide che attendono le PMI alimentari all’interno dell’attuale contesto competitivo e di riflessione fra imprenditori che quotidianamente affrontano difficoltà normative, burocratiche e di mercato.


FOOD, WEB E TUTELA DEL CONSUMATORE

Bergamo, convegno organizzato dall'ICQRF e dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari
           Nell'ambito della settimana dedicata all'agricoltura in vista del G7 agricolo che si terrà a Bergamo il prossimo fine settimana, si è svolto mercoledì 10 ottobre, presso la Sala Consiliare della Provincia di Bergamo il convegno "Food, web e tutela del consumatore". Un dibattito organizzato dall'Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) e dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, per discutere di tematiche legate alla qualità e alla sicurezza dei cibi.


Antonio Casalini nuovo Presidente di UnionAlimentari

Antonio Casalini (Midi-Lazzaroni) è il nuovo presidente di UnionAlimentari. La nomina è arrivata durante il Consiglio generale svoltosi nella sede nazionale di Confapi a Roma. Casalini succede a Stefano Marotta che ha guidato l’Unione Nazionale delle piccola e media Industria Alimentare negli ultimi quattro anni.
Il Consiglio ha eletto come vicepresidenti e membri della Giunta di presidenza Stefano Marotta, Giorgio Zubani, Renato Bonaglia, Giuseppe Rossetto, Mattia Pariani, Graziano Balduzzi. Zubani è stato anche riconfermato nel ruolo di Tesoriere dell’associazione, mentre come presidente vicario è stato scelto Giuseppe Rossetto.


Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.