2 di 1926

Origine pomodoro

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha pubblicato il decreto concernente l'indicazione dell'origine in etichetta del pomodoro.
 
Entra in vigore 180 giorni dopo la sua pubblicazione in Gazzetta, quindi il 25 agosto 2018.
I prodotti che non soddisfano i requisiti immessi sul mercato o etichetattati prima dell'entra in vigore possono essere commercializzati entro il termine di conservazione previsto.

Il decreto si applica:
A) conserve di pomodoro (pomodori non pelati interi, pomodori pelati interi, pomodori in pezzi), concentrato di pomodoro, passata di pomodoro, pomodori disidratati (pomodori in fiocchi o fiocchi di pomodoro,polvere di pomodoro), pomodori semi-dry o semi-secchi;

B) sughi e salse preparate a base di pomodoro (codice doganale 21032000), ottenuti mescolando uno o più dei derivati di cui al punto a) con altri prodotti di origine vegetale o animale, il cui peso netto totale è costitutito per almento il 50% dai derivati di cui al punto a).

 
 
Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.