Unione Nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare
Ultime news
Bullet

08/10/2017

Sede stabilimento di produzione o di confezionamento

E' stato pubblicato il decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 145 concernente l'apposizione in etichetta, per i prodotti preimballati, dell'indicazione dello stabilimento di produzione o, se diverso, di confezionamento.

Bullet

17/10/2017

1992-2017 - 25 anni di UnionAlimentari

Un successo l'evento presso Apindustria Brescia

Bullet

04/10/2017

Speciale Food Mercato USA

Vademecum di accesso per il settore agroalimentare.

Bullet

20/09/2017

CETA - Accordo commerciale tra l'UE e il CANADA

Il 21 settembre 2017 il CETA entrerà in vigore in via provvisoria. La maggior parte dell'accordo diverrà così applicabile.

Bullet

20/09/2017

Iniziato l'iter di approvazione del Decreto Sanzioni

Il Consiglio dei Ministri ha approvato,in esame preliminare, la Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011.

Bullet

20/09/2017

Decreto indicazione Stabilimento - a breve la pubblicazione in Gazzetta

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva la "Disciplina dell’indicazione obbligatoria nell’etichetta della sede e dell’indirizzo dello stabilimento di produzione o, se diverso, di confezionamento"

Bullet

05/05/2017

Consulto Tecnico-Legale gratuito a Tuttofood

UnionAlimentari sarà presente a Tuttofood, dal 8 al 11 maggio, Pad. 1 - Stand A30-C29.

Bullet

16/03/2017

INTEGRAZIONE ALL'ACCORDO DI RINNOVO DEL CCNL PMI ALIMENTARI

6 marzo 2017, UNIONALIMENTARI-CONFAPI, FAI-CISL, FLAI-CGIL e UILA-UIL hanno definito alcuni aspetti ad integrazione del recente rinnovo del CCNL

Bullet

01/03/2017

Polonia: ulteriore crescita per l'insegna BIEDRONKA

pianifica 100 nuove aperture


Log-in
Home page   |  Iniziato l'iter di approvazione del Decreto Sanzioni

Iniziato l'iter di approvazione del Decreto Sanzioni

Il Consiglio dei Ministri ha approvato,in esame preliminare, la Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, la Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, e l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del medesimo regolamento (UE) n. 1169/2011 e della direttiva 2011/91/UE, ai sensi dell’articolo 5 della legge 12 agosto 2016 n. 170 – legge di delegazione europea 2015, concluso l'iter aspettiamo la sua pubblicazione in Gazzetta.

Dal Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri si apprende che "Il decreto dispone un quadro sanzionatorio di riferimento unico per la violazione delle norme sulla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori e consentire un’applicazione uniforme delle sanzioni a livello nazionale. A questo scopo, si individua quale autorità amministrativa competente per l’irrogazione delle sanzioni il Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Trattandosi di violazioni connesse a obblighi informativi, sono state introdotte solo sanzioni di natura amministrativa, che prevedono il pagamento di una somma non inferiore a 150 euro e non superiore a 150.000 euro. Nell’ambito di tali limiti minimi e massimi sono stati individuati cinque scaglioni di diverso importo della sanzione, commisurati alla gravità della stessa."

 
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.